Dopo 22 anni e a distanza di tre anni, si separano i destini di Autostrade per l’Italia e del socio di maggioranza Atlantia. La Borsa ha accolto bene la decisione e il titolo Atlantia è stato il migliore del girone d’eccellenza di Piazza Affari con un rialzo del 3,16% a 16,14 euro. Una reazione che segna la fine del braccio di ferro iniziato tra l’azienda con il governo Conte uno. La recente notizia non ha lasciato indifferente, Giuseppe Alviti, il noto sindacalista partenopeo, nonché portavoce del Comitato della IV municipalità: “Vivere Napoli”, sempre attento alle problematiche della sua città natale e solidale verso i concittadini, spesso vittime di ingiustizie e abusi perpetrati nel tempo.

Ecco le sue riflessioni in merito:

 

“Per noi abitanti della zona è davvero molto preoccupante vedere un cavalcavia che rappresenta un ponte autostradale che a vista sembrerebbe cedere e quindi cadere sulle nostre teste e ammazzarci- conclude-Abbiamo tutti negli occhi l’ immagine del ponte Morandi a Genova e non vorremmo che la storia si ripeta.
Ecco perché tutti noi del quartiere chiediamo chiarezza e sicurezza!”.