Un furgone fermo in avaria e un camion che sopraggiunge, investendo in pieno uno dei due uomini a bordo del mezzo uscito dall’abitacolo e in strada per controllare qualcosa. E’ ancora al vaglio della Polizia Stradale la dinamica dell’incidente avvenuto in mattinata sulla superstrada Nola-Villa Literno all’altezza di Casal di Principe. Ha provocato un morto e due feriti, di cui uno grave. La vittima è Luigi Ibello, 38 anni, di Caivano. Il suo corpo lo hanno trovato a metri dall’esplosione.

Dai primi rilievi effettuati dagli agenti, sembra che il furgone avesse gia’ arrestato la sua marcia lungo la strada; in un primo momento, la ricostruzione fatta dagli investigatori era quella di un tamponamento violento. Con il forte impatto, comunque, dopo che l’uomo era stato travolto, c’e’ stata una esplosione ed entrambi i mezzi dopo hanno poi preso fuoco. Il tratto di strada interessato e’ ancora chiuso per rilievi, ma a breve dovrebbe essere riaperto, consentendo di smaltire chilometri di coda in direzione Villa Literno.