Ha un figlio piccolo e deve accudirlo, così ha ottenuto gli arresti domiciliari. Si tratta di Teresa Caputo di Pagani, compagna del boss di Poggiomarino Rosario Giugliano detto “O Minorenne”. La donna è legata sentimentalmente al ras ritenuto al capo del clan che nelle scorse settimane ha portato a 28 arresti. Tra questi anche Alfonso Manzella, il neomelodico sempre figlio della donna. A riportare la notizia è l’edizione online de Il Mattino.

Il Riesame ha quindi concesso gli arresti a casa per la Caputo, proprio per il figlio piccolo da crescere. Il Mattino scrive: “I giudici hanno invece accolto per Caputo l’istanza presentata dall’avvocato difensore Vincenzo Calabrese, in ragione del figlio piccolo della donna che ne esclude la massima restrizione carceraria, lasciandola ristretta in casa in modo da poter accudire il bambino nella fase di crescita”.