“Ho il terrore delle serate e nottate di movida. Per i ristoranti credo invece che dobbiamo consentire l’apertura fino alle 23 e deflusso dei clienti fino alle 23,30. È ridicolo tenere chiusi i ristoranti alle 22”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante la consueta diretta Facebook del venerdì. “Considererei irresponsabile – aggiunge – immaginare di assistere alla movida nelle forme nelle quali l’abbiamo conosciuta nei mesi e anni passati. Lo ripeto in maniera brutalmente chiara: se dovesse succedere questo, noi ci giochiamo l’estate e a settembre avremo la terza ondata.

Per questo motivo ripeto – dice De Luca – l’appello soprattutto alle ragazze e ai ragazzi: mascherina fissa sulla bocca, senso di responsabilità, lavaggio delle mani, grande prudenza, nessuna ricreazione da squinternati. Quando fate le feste private a casa a 20 o 30 o nei locali nascosti – rimarca il governatore campano -, non prendete in giro nessuno, prendete in giro voi stessi, i vostri padri, madri e nonni che rischiate di contagiare con il contagio che prendete voi. Vi prego – conclude De Luca – di essere prudenti e responsabili perché davvero abbiamo nelle nostre mani la possibilità di tornare alla nostra vita quasi normale, alla ripresa quasi normale di relazioni umane e sociali e delle attività economiche e produttive”.