«Lo dico senza paura di smentita, la Campania è la prima regione d’Italia per i risultati anti covid, la prima regione per l’occupazione bassa di terapie intensive e siamo avanti a tutti per il numero dei decessi, il più basso». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Fb. «Abbiamo anticipato le decisioni, la campagna di vaccinazione del settore turistico alberghiero – ha aggiunto – ci siamo mossi a prescindere da quello che dicevano a Roma altrimenti saremo ancora aa fare demagogia e propaganda».

«C’è chi dice, anche qualche esponente del Governo, che le mascherine sono da togliere a giugno. In Campania la porteremo fino a luglio e vediamo per l’estate». «Dobbiamo avere il massimo di prudenza , siamo a un quinto delle persone immunizzate, che hanno ricevuto la doppia dose. Non abbiamo dunque completato il lavoro – ha aggiunto – c’è un problema di varianti, dobbiamo a fare attenzione ai cittadini inglesi. Aumentare la vigilanza a Capodichino per la variante indiana. Dobbiamo anche valutare che forse da ottobre, novembre ci sarà la terza dose per chi si è vaccinato a gennaio. E poi la vaccinazione della popolazione scolastica tra agosto e settembre».