«Il Governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio», così il presidente del Consiglio Mario Draghi si esprime, introducendo le conclusioni del G20 del Turismo, in merito alla realizzazione di un sistema di pass vaccinali che permetta spostamenti e viaggi all’interno del territorio nazionale. Un’iniziativa, quella italiana, realizzata nell’attesa del Green Pass europeo che sarà pronto, afferma Draghi, «a partire dalla seconda metà di giugno».

«Noi dobbiamo offrire regole chiare, semplici per garantire che i turisti possano venire da noi in sicurezza» aggiunge il premier.