“A tutti voi che mi avete accolta con vera gentilezza e seria professionalità. A voi che mi avete fatta sentire coccolata e benvenuta. A voi che con verace simpatia ed accesa curiosità avete colorato il ritorno nella mia Napoli. È stato un piacere vedere lavorare dei miei compaesani con così tanto entusiasmo e dedizione verso chi ne ha bisogno. Se è vero che il lavoro nobilita l’uomo, qui è ancora più vero il contrario: siete voi a rendere nobile tutto questo”. Queste le parole di Chiara Khayamian che ha trascorso 15 giorni per la quarantena al Covid Hotel di Saviano. La volontaria napoletana, di origini asiatiche, era in India quando sono esplosi Covid e variante.

Poi il ritorno a Napoli, ma come previsto dal Ministero della Sanità c’era la quarantena da affrontare. Chiara è negativa e passato il periodo di eventuale incubazione può tornare a casa. Così ha lasciato il messaggio sui social ripreso da Fanpage.