Scoperta un’autocarrozzeria abusiva in un’area boschiva di Ariano Irpino. I carabinieri hanno denunciato due uomini del posto ritenuti responsabili dei reati di ricettazione, abusivo esercizio di una professione. E ancora furto e attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Il blitz ha permesso di riscontrare l’esercizio dell’attività di carrozzeria. All’interno dei locali adibiti ad officina i militari hanno rinvenuto varie attrezzature, pneumatici, vernici, diluenti, pezzi di veicoli di dubbia provenienza e hanno riscontrato il prelievo furtivo di acqua tramite una condotta innestata illecitamente sulla linea principale, bypassando il contatore, ai danni della società di gestione del servizio idrico pubblico. Sequestrati locali, attrezzature e materiali presenti.

A carico dei due presunti responsabili è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento. Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei carabinieri, finalizzati anche ad appurare responsabilità di terzi nel favoreggiamento dell’illecita attività.