«Non è tempo di coccodrilli, il presidente Berlusconi ci seppellirà». Così Licia Ronzulli, lasciando il San Raffaele dove Silvio Berlusconi è ricoverato da alcuni giorni per una terapia post-Covid, e assicura sullo stato di salute del Presidente di Forza Italia. Una battuta ironica con cui la senatrice azzurra, stretta collaboratrice dell’ex premier, calma l’ansia sulle sue condizioni montata nelle ultime ore, in modo significativo, nel Paese. «Lascerà l’ospedale in questi giorni», aggiunge la senatrice azzurra, smentendo così il tam tam di presunte notizie, tutte incontrollate, diffuse per ore sui social, secondo cui il Cavaliere sarebbe stato addirittura in fin di vita.

Buone nuove anche da parte di Alberto Zagrillo: «Ogni giornata di lavoro al San Raffaele è molto impegnativa. Tutti i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione», esulta su twitter il medico curante dell’ex premier. Infine un contatto diretto. Gianni Letta parla con Silvio Berlusconi al telefono per sincerarsi delle sue condizioni, ma lo fa in vivavoce proprio mentre l’Ansa lo sta interpellando su un’altra linea per avere novità sullo stato di salute del Cavaliere. Al telefono si sente il leader di Fi che saluta prima di terminare la conversazione. Quindi Letta che chiude il colloquio con l’Ansa con un laconico: «Sta bene».