Nell’incontro tenutosi ieri tra la regione Campania nella figura dell’assessore regionale all’istruzione Lucia Fortini, l’USR Campania e le OOSS, si è discusso della bozza del calendario scolastico 2021/2022 per la regione Campania. Quasi sicuramente la Campania ritornerà in classe mercoledì 15 settembre 2021 per concludere l’anno scolastico mercoledì 8 giugno 2022 con 202 giorni di lezione. Le scuole dell’infanzia ovviamente inizieranno le attività didattiche sempre mercoledì 15 settembre 2021 per concluderle il 30 giugno 2022.

La proposta della regione prevedeva un rientro sabato 8 gennaio dalle vacanze natalizie, che è stato corretto su indicazione sindacale con l’aggiunta dell’8 gennaio come giorno di sospensione delle attività didattiche.

I periodi di sospensione dell’attività didattica previsti sono:

– tutte le domeniche;

– lunedì 1 novembre e martedì 2 novembre 2021 (Ponte delle festività di Ognissanti);

– mercoledì 8 dicembre 2021 (Immacolata);

– da giovedì 23 dicembre 2021 a sabato 8 gennaio 2022 (vacanze di Natale);

– lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo 2022 (vacanze di Carnevale);

– da giovedì 14 aprile a martedì 19 aprile 2022 (vacanze di Pasqua);

– lunedì 25 aprile 2022 (Anniversario della Liberazione);

– giovedì 2 giugno 2022 (Festa della Repubblica). 

Per le realtà scolastiche con programmazione didattica articolata su cinque giorni settimanali, sono compresi nell’elencazione di cui sopra anche tutti i sabati.

Viene riconosciuta come giornata festiva la festa del Santo patrono del luogo in cui è ubicata la scuola. Per permettere alle scuole un minimo di flessibilità si è considerata la possibilità di poter giostrare i 2 giorni eccedenti le 200 giornate di attività didattiche necessarie per la validità dell’anno scolastico.

Tutti i presenti hanno concordato di non arrivare a finire l’anno scolastico oltre l’8 giugno per permettere un ottimale inizio di esami di stato e finali della secondaria di primo grado.