Nelle città di Torre Annunziata e nei comuni limitrofi i Carabinieri della compagnia oplontina – nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di napoli – hanno effettuato un servizio a largo raggio volto alla lotta dell’illegalità diffusa: 86 persone identificate e 31 veicoli controllati. Perquisizioni alla ricerca di droga e controlli al codice della strada. I militari della compagnia di Torre Annunziata sono stati supportati dai carabinieri del reggimento campania e da quelli del nucleo cinofili di Sarno. Durante il servizio, a finire in manette per detenzione di droga a fini di spaccio, antonino cesarano, 39enne di Boscoreale già noto alle forze dell’ordine. I militari hanno perquisito l’abitazione dell’uomo – già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza. In casa rinvenuti e sequestrati 60 grammi di cocaina e vario materiale per il confezionamento della droga. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

A Boscotrecase, invece, i Carabinieri hanno arrestato per violazione delle prescrizioni imposte dalla misura a cui era sottoposto, in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli nord un 21enne del posto. L’arrestato è stato tradotto al carcere di Poggioreale. A Torre Annunziata, denunciato per furto all’interno del centro commerciale di via Veneto un 23enne di Torre del Greco, si era impossessato di una bottiglia di liquore. Durante le operazioni – a Poggiomarino – i carabinieri hanno denunciato a piede libero per ricettazione anche un 42enne del posto. I Carabinieri lo hanno fermato a bordo di un’auto risultata provento di furto il 28 aprile scorso.