I carabinieri della sezione operativa della compagnia di Castello Di Cisterna hanno arrestato Per detenzione di droga a fini di spaccio Giovanni Di Domenico. Un 34enne di Pomigliano già noto alle forze dell’ordine. Perquisito in via Borsellino, all’interno del complesso di edilizia popolare di Brusciano noto come “legge 219”. Nelle sue disponibilità 79 dosi di crack per un peso complessivo di 46 grammi circa e 491 euro in contante ritenuto provento illecito.

Di Domenico è tradotto al carcere di Poggioreale ed è in attesa di giudizio. Si tratta del secondo arresto in pochi giorni tra le palazzine popolari di Brusciano. Sempre pusher o presunti tali arrivati da comuni limitrofi.