Aveva 27 anni il ragazzo investito e ucciso ieri sera dopo le 22 a Torre Annunziata da un treno regionale diretto a Salerno. Sul caso indaga la Polfer. Non si esclude al momento alcuna ipotesi sull’incidente, anche se appare probabile che il giovane avesse provato a superare le barriere. Trenitalia conferma che fossero regolarmente abbassate. Lo scopo era raggiungere l’altra parte della strada, ma senza avvedersi che proprio in quell’istante stava transitando il convoglio in direzione della stazione di Torre Annunziata centrale.

Dopo i rilievi del caso, i resti del ventisettenne sono sotto sequestro e trasferiti all’obitorio dell’ospedale di Castellammare di Stabia a disposizione dell’autorita’ giudiziaria.