“Con delibera n.49 del 22 aprile su proposta dell’assessore Vincenzo Guerriero abbiamo approvato il contributo straordinario a fondo perduto per il sostegno alle attività commerciali”. Ad annunciarlo il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri. Il primo cittadino aggiunge: “Un ristoro per gli esercenti che hanno subito maggiormente le restrizioni di questa terrificante pandemia. Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando concernente i requisiti per la presentazione delle istanze”. Al momento non è ancora chiara la cifra ma si tratta di un contributo ulteriore.

Terzigno non è la prima città dell’area vesuviana che sostiene i commercianti in difficoltà causa pandemia. Era già accaduto ad Ottaviano e Poggiomarino. Cifre chiaramente non spropositate ma che possono tornare utili nei limiti di quanto può fare un piccolo Ente comunale. Il contributo sarà rivolto ai commercianti che più hanno sofferto: bar, locali, parrucchieri, abbigliamento per adulti su tutti.