Home Cronaca Terrore nel Napoletano: coltello alla gola di un bimbo per rapinargli il...

Terrore nel Napoletano: coltello alla gola di un bimbo per rapinargli il cellulare

Ieri pomeriggio, poco dopo le ore 15, un bimbo di 12 anni rapinato ad Arzano. Il ragazzino si stava recando alla lezione di doposcuola quando lo hanno minacciato con un’arma in via Giuseppe Verdi. Al 12enne sono stati portati via il cellulare e pochi euro così come raccontato dalla mamma. «Siete il marcio. È vergognoso rapinare un bambino di 12 anni, togliergli da mano un cellulare e pochi spiccioli. Quanto più puntare un coltello alla gola».

E ancora ha continuato la donna: «Mio figlio ha rischiato la vita. Mi fate pena perché sapete già la fine che farete”, scrive infine nel gruppo Facebook Arzano News. Inoltre la mamma chiede una più massiccia presenza di controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine.

Exit mobile version