MILANO –FC Internazionale Milano conferma che il Club non fa più parte del progetto Super League. Siamo sempre impegnati a dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; l’innovazione e l’inclusione sono parte del nostro DNA fin dalla nostra fondazione. Il nostro impegno con tutte le parti interessate per migliorare l’industria del calcio non cambierà mai.

L’Inter crede che il calcio, come ogni settore di attività, debba avere interesse a migliorare costantemente le sue competizioni, per continuare ad emozionare i tifosi di tutte le età in tutto il mondo, in un quadro di sostenibilità finanziaria.

Con questa visione continueremo a lavorare insieme alle istituzioni e a tutte le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo.”

E’ attraverso questo comunicato ufficiale che l’Inter fa sapere della ritirata dalla Super League. Prima della squadra di Conte, a ritirarsi gia’ da ieri sera dal progetto le sei inglesi successivamente ad una sorta di ‘rivoluzione’ dei tifosi e calciatori contrari alla partecipazione delle loro societa’ al progetto Super League.

In questo contesto sono arrivate anche le parole del presidente della Juventus – e vicepresidente della Superlega – Andrea Agnelli. Ai microfoni della Reuters ha detto: “La SuperLeague non può andare avanti. Dobbiamo essere franchi e onesti, no. Evidentemente non è il caso, non proseguirà“.

Fonte foto: Inter.it