I carabinieri della compagnia di Nola hanno arrestato F. A., 55enne di Somma Vesuviana già noto alle forze dell’ordine. Le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, interruzione di servizio pubblico o di pubblica necessità. Oltre che porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. I militari dell’arma sono intervenuti presso l’Inps di Nola. Qui la segnalazione di un uomo in escandescenze. Il 55enne è entrato negli uffici dell’Inps e si è lamentato per la recente revoca del reddito di cittadinanza. L’uomo ha poi minacciato con un coltello la responsabile dell’Urp e una guardia particolare giurata. Danneggiando anche alcuni arredi ed oggetti presenti all’interno del locale.

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri che hanno bloccato e arrestato il 55enne. L’arma è stata sequestrata. l’arrestato è stato condotto al carcere in attesa  di giudizio. Insomma, ancora scene di violenza metropolitana e la pretesa del sostegno economico che è cancellato solo a determinate condizioni.