Dramma nella notte a Sarno, dove una donna di 46 anni si è lanciata nel vuoto dal secondo piano della sua abitazione. A dare l’allarme i familiari e sul posto è giunta l’ambulanza del 118 per soccorsi. La donna è morta all’ospedale Ruggi di Salerno dove i sanitari l’avevano portata per provare a salvarle la vita. Dopo qualche ora in reparto, però, la donna si è spenta. Le ferite erano troppo gravi. La 46enne lascia un bimbo di 7 anni ed il compagno.

Indagano le forze dell’ordine per provare a capire le cause del gesto estremo. Secondo quanto si apprende la donna soffriva da qualche tempo di crisi di panico ma si continua a lavorare sul caso. Il fatto in via Saltimatti, in una zona dell’abitato urbano sarnese.