Home Covid Riaperture, riunione decisiva: «Servono dati dei positivi su contagi e vaccini»

Riaperture, riunione decisiva: «Servono dati dei positivi su contagi e vaccini»

Si apre una settimana cruciale per le riaperture. Se il miglioramento della situazione epidemiologica sarà confermato dai dati nei prossimi sette giorni, il governo è pronto ad anticipare alcune scelte prima della fine di aprile. Con un ulteriore calo dell’incidenza e dell’Rt, con la conferma della discesa dei ricoveri in terapia intensiva. E con l’aumento delle somministrazioni dei vaccini che si sono assestate sulle 300mila dosi al giorno potrebbero dunque essere ripristinate le zone gialle. Quindi con la conseguente apertura dei ristoranti, almeno a pranzo, ma anche di musei, cinema e teatri, con ingressi contingentati.

Al momento non c’è alcuna decisione né è convocata la cabina di regia nel corso della quale saranno discusse le scelte da fare. «Nessuna cabina di regia per discutere di eventuali riaperture è prevista in settimana». Lo sottolineano fonti ministeriali ricordando che, «come ribadito più volte, si continuano a monitorare i dati epidemiologici e a rafforzare la campagna di vaccinazione». Ma i dati della prossima settimana, ribadisce una fonte qualificata di governo, saranno «essenziali» per capire in che direzione si procederà.

Exit mobile version