La scritta “Dux” su un murales dedicato a Liliana Segre, senatrice a vita e superstite dell’Olocausto. E’ successo ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Il murales realizzato lo scorso 8 marzo dal writer Alex Shot su iniziativa dell’associazione Fidapa. Federazione impegnata nella promozione e nel sostegno di iniziative delle donne nel campo delle arti, delle professioni e degli affari.

Il sindaco

A denunciare l’accaduto ieri sera il sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza, che ha pubblicato un post con la foto del murales imbrattato. “Scrivo profondamente rammaricato e amareggiato, un’immagine di libertà profanata da una parola d’odio. Eppure, a ben pensarci – ha scritto il sindaco – l’autore, con tale gesto, nella sua profonda ignoranza. Così come in maniera del tutto inconsapevole, ci consente di riflettere su quanto sia inestimabile il valore morale del monito di Liliana Segre a non rimanere indifferenti e a condannare fermamente atti di violenza come questi”.