La variante indiana trovata in Svizzera dopo essere già comparsa in Gran Bretagna e Belgio. Il caso riguarda un passeggero che era in transito in un aeroporto elvetico. L’annuncio è stato dato sui social media dall’ufficio federale della sanità pubblica e subito ripreso dai media mondiali. Si valuta ora il blocco dei voli verso il Paese asiatico come già hanno fatto altre nazioni europee. L’India è da qualche giorno il Paese record al mondo per numero di infezioni. Venerdì sono stati segnalati 330.000 nuovi contagi, con il sistema sanitario allo stremo. Negli ospedali mancano attrezzature e ossigeno. I morti nelle ultime 24 ore sono balzati a 2.263, cifra mai vista prima. Emergenza totale anche nella capitale Nuova Delhi. Secondo gli esperti il precipitare degli eventi è dovuto è alla variante indiana, più aggressiva rispetto alle altre.

Gli ospedali in India lanciano l’allarme. I pazienti covid continuano a morire per mancanza dell’ossigeno, mentre il paese ha registrato per il terzo giorno consecutivo un record di nuovi casi e vittime. Negli ultimi tre giorni, sono state segnalate quasi un milione di nuove infezioni. La situazione è particolarmente grave nell’area di Delhi. Al Jaipur Golden Hospital 20 persone sono morte durante la notte a causa della mancanza di ossigeno, mentre all’Ospedale della Sacra Famiglia i reparti di terapia intensiva sono allo stremo.