Stretta all’occupazione senza titolo di posti auto sulla pubblica strada. Ad una settimana dalla tragica morte di Maurizio Cerrato. L’uomo di 61 anni ucciso a Torre Annunziata per difendere la figlia alla quale poco prima era stata squarciata una ruota della sua auto solo perche’ aveva ”osato” spostare una sedia per parcheggiare, il sindaco della citta’ vesuviana, Vincenzo Ascione, ha firmato un’ordinanza. Documento contro la ”rimozione dal suolo pubblico di tutte le occupazioni effettuate dai cittadini non autorizzate dagli uffici comunali competenti”. Il primo cittadino ha emanato il provvedimento che diffida, inoltre, l’intera popolazione da ”qualsiasi occupazione illegittima della sede stradale. Sempre finalizzata al riservarsi un posto auto o moto senza averne alcun titolo o diritto”.

Lo scorso fine settimana, inoltre, gli agenti della polizia locale, agli ordini del comandante Antonio Virno, hanno effettuato una specifica operazione di ricognizione. Visitato il territorio comunale finalizzato alla rimozione dal suolo pubblico di oggetti indebitamente posizionati. Infine, fanno sapere dal Comune, sono affidati i lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto di videosorveglianza. Saranno effettuati gia’ a partire dai prossimi giorni sotto la direzione dell’ingegner Pasquale Del Sorbo.