Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti presso un’abitazione di via San Donato a Pianura per una lite familiare. I poliziotti, giunti sul posto, hanno avvicinato un giovane che ha raccontato di essere stato aggredito con una sedia ed un bilanciere dallo zio. L’uomo gli aveva chiesto dei soldi e, di fronte al suo rifiuto, lo aveva minacciato ed aggredito. Inoltre, gli operatori hanno accertato che il nipote aveva reagito ferendo l’uomo con un’asta di metallo.

Gli agenti hanno rintracciato in ospedale E.P., 32enne napoletano con precedenti di polizia. Qui lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni personali. Mentre il nipote è stato denunciato per lesioni personali aggravate.