Home Rubriche Ambiente agro-vesuviano Marine Litter – Miglio d’oro: prosegue il progetto di pulizia e tutela...

Marine Litter – Miglio d’oro: prosegue il progetto di pulizia e tutela dell’ambiente e del mare tra i Comuni del litorale vesuviano.

Marine Litter – Miglio d’oro: prosegue il progetto di pulizia e tutela dell’ambiente e del mare tra i Comuni del litorale vesuviano.

 

di Andrea “Andrew” Notarnicola

 

Continua l’avviamento del progetto Marine Litter – Miglio d’oro, iniziato lo scorso 25 Febbraio con la presentazione di un Webinar che ha visto il coinvolgimento di associazioni e rappresentanti istituzionali, in particolare è intervenuto l’Assessore Regionale all’agricoltura, alla caccia e alla pesca, Dott. Nicola Caputo.

 

Si riparte dai Comuni di Portici e di Torre del Greco ( due degl’Enti Locali parte del progetto assieme ai Comuni di Ercolano e Torre Annunziata, oltre che altre realtà ed Associazioni legate al Terzo Settore di rinomato spessore quali l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, il Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università del Sannio, Eurofish Napoli srl, U.P.T Beato Vincenzo Romano, Ascom Torre del Greco, Consorzio Costa del Vesuvio Convention & Visitor Bureau, UILA – Unione Italiana Lavoratori Agroalimentare e l’Associazione Subacquea ONLUS – Hippocampus di Ercolano ) che, con la rappresentanza delle associazioni locali, guidate dall’Associazione Primaurora, e dal Flag Litorale Miglio d’Oro, presieduta dall’Assessore all’Ambiente, alla Qualità Urbana, al Decoro del Verde Pubblico e alla Pulizia del Mare del Comune di Portici, Maurizio Minichino ( nominato presidente dai componenti del direttivo del Flag Litorale Miglio d’Oro nel Luglio 2020 ), hanno partecipato alle attività nell’area portuale di Torre del Greco.

 

Accanto al recupero di micro e macro plastiche, uno degli ambiti principali delle attività, vi è anche quello del recupero dell’olio in mare – portato avanti con modalità innovative ed all’avanguardia quale l’utilizzo dei seabin ( bidoni galleggianti per la raccolta dei rifiuti negli oceani. I seabin, catturano piccoli detriti galleggianti, come gli imballaggi d’olio, carburanti e detergenti. Può essere collocato nei pressi dei pontili galleggianti, porti turistici, vie fluviali, laghi residenziali, corsi d’acqua, ecc. ), che continuano il loro lavoro dello specchio d’acqua, dopodiché, vengono ripuliti i banner di lana installati nel porto per eliminare oli petrolchimici, composti petroliferi e petrolio greggio risultanti dallo sversamento occasionale durante le normali attività di porto.

Un vero esempio di innovazione nella tutela del territorio e del mare, nonché, di forte sinergia tra la Regione Campania, gli Enti Locali e le Associazioni del Terzo Settore, col prezioso interesse e supervisione dei lavori da parte del Flag Litorale Miglio d’Oro, e del suo Presidente, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Portici, Maurizio Minichino, che da oltre 30 anni, segue ed amministra le problematiche della sua Città e dei Comuni limitrofi, con un legame organico, continuativo e nel pieno rispetto dei cittadini.

 

 

Exit mobile version