Il Gup del Tribunale di Napoli Nord Antonello Terzi ha rinviato a giudizio 27 avvocati residenti tra le province di Napoli e Caserta. L’accusa di aver utilizzato marche da bollo contraffatte, provocando un danno allo Stato di oltre 52mila euro. Il dibattimento è fissato per il 21 ottobre prossimo. L’indagine della Procura di Napoli Nord ha portato alla luce, nel novembre 2018, un sistema illecito di utilizzo su atti giudiziari e altre pratiche di marche di bollo false. Coinvolgeva avvocati soprattutto civilisti, ma anche titolari di agenzie di pratiche d’auto.

Oltre 100 gli indagati, ma per 74 di loro la Procura di Napoli Nord ha chiesto l’archiviazione. Riconoscendo per loro la buona fede nell’utilizzo delle marche poi risultate contraffatte, mentre per 27 professionisti, tutti avvocati civilisti, l’ufficio inquirente ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio.