Un supermercato in via Paganini, ad Acerra, chiuso per tre giorni al termine di controlli dei Carabinieri sul lavoro sommerso e l’ applicazione della normativa di prevenzione anti-Covid. Nella struttura lavoravano quattro dipendenti con contratti irregolari, normative anti-incendio ed anti-Covid non erano rispettate. Inoltre, era attivo un sistema di videosorveglianza non autorizzato.

I militari hanno elevato multe per 24 mila euro all’ amministratore unico del supermercato. Continuano quindi i controlli contro il lavoro sommerso da parte delle forze dell’ordine. Si tratta di caso quasi isolato in Campania, dove scatta la chiusura dell’attività commerciale per come sono trattati i dipendenti.