“Al di là dei colori noto un abbandono delle cautele mantenute per 14 mesi. Ieri in strada un delirio di persone senza mascherine mentre vediamo ancora chi muore negli ospedali o a casa. Le cautele, tutte, non solo devono essere mantenute ma rafforzate perché altrimenti ritorneremo velocemente in zona rossa. Qui c’è qualcuno che butta il pallone nella porta della squadra avversaria o fa autogol e allora così la partita è persa”. Lo ha detto il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva intervenuto a radio Crc.

Infine, ha reso noti i dati del centro del Frullone nel weekend: “Ci sono 150 positivi su 909 fino a ieri alle 18 con molti docenti e studenti delle scuole a due settimane dalla riapertura delle scuole”.