Controlli volti al contrasto dell’inquinamento ambientale per i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. A Scisciano, i militari della stazione di San Vitaliano hanno fatto una scoperta ai limiti dell’incredibile. Il blitz insieme ai colleghi della stazione carabinieri forestale di Marigliano. Al termine hanno denunciato per gestione e smaltimento illecito di rifiuti una 56enne e un 59enne del luogo.

I Carabinieri hanno ispezionato un terreno di proprietà della donna e hanno constatato che il 59enne – titolare di una ditta di autotrasporti – aveva accantonato in quel terreno dei rifiuti speciali. Da pneumatici, materiale plastico, materiale ferroso, e anche guaine e rifiuti di vario tipo- Tra questi appunto anche uno sportello della ditta ATM sul quale sono in corso approfondimenti da parte dei Carabinieri. Sebbene il bancomat non sia stato comunque oggetto di furto. L’intera area – di circa 300 metri quadrati – è stata sequestrata.