Gruppi piu’ ampi, di 25 persone ogni 10 minuti, tolleranza di mezz’ora sull’orario di acquisto del biglietto per arrivare alla sommita’ con calma. Guide vulcanologiche gratuite per illustrare le meraviglie del Vesuvio. E’ cosi’ che l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio rilancia le visite al gran cono del vulcano. Il sito aveva gia’ aperto dallo scorso mercoledi’ con maggiori restrizioni covid e gia’ il 25 aprile aveva accolto circa 300 persone. Ma ora si prepara ad abbracciare piu’ visitatori. “Per adesso campani in attesa del ritorno dei turisti stranieri che costituiscono circa il 70-80% dei nostro ospiti”, spiega il presidente dell’Ente Agostino Casillo. Intanto il Vesuvio si prepara ad accogliere i visitatori nel week end del primo maggio. Il Consiglio Direttivo dell’Ente Parco ha approvato alcune importanti modifiche al protocollo di fruizione in sicurezza per migliorare l’accessibilita’ e stimolare la ripartenza turistica.

I gruppi passano da 25 persone ogni 15′ a 25 ogni 10′ e il biglietto ha una mezz’ora di tolleranza prima dell’orario: se compri il biglietto alle dieci, visto che per arrivare al cratere ci vuole un po’ di tempo, si puo’ cominciare a salire gia’ alle 9.30 per godersi poi in pieno l’ora di permanenza permessa dal biglietto. In cima ci sono circa 40 guide vulcanologiche gratuite che si alternano nell’illustrare la storia e le caratteristiche del vulcano tra i piu’ famosi al mondo.