Nuovo rivolta degli ambulanti del Napoletano e dal Vesuviano per la riapertura solo parziale dei mercati in zona rossa. Gli ambulanti sono tornati nuovamente a bloccare l’autostrada A1 dove si registrano disagi alla circolazione tra Caserta sud e Napoli nord. Lo stato di agitazione dei mercatali continua. “Circa mille furgoni in autostrada, una carovana per chiedere che il Governo cambi linea con i prossimi decreti”, spiegano dal sindacato Ana Ugl, promotore della manifestazione di questa mattina in autostrada. Sono in totale circa mille i furgoni che si stanno muovendo a passo di lumaca lungo la Penisola. Tanti in Campania con code che da Caserta arrivano al Vesuviano.

La manifestazione sta causando forti rallentamenti al traffico sull’A30 Caserta-Salerno (al km 19.9, in direzione Caserta), oltre che tra Palma Campania e il nodo A30/A16 Napoli-Canosa. Si viaggia a non più di 20 km/h. Coda di 3 km tra Caserta Nord e Santa Maria Capua Vetere. L’obiettivo degli ambulanti, come più volte ripetuto, è solo di poter tornare a lavorare nei mercati.