Un uomo di 31 anni si sarebbe lanciato dal viadotto in via Alfonso Gatto a Salerno. Il giovane era originario di Nocera Inferiore. Sul posto, sono intervenuti i pompieri e la polizia che hanno trovato il giovane ancora in vita. Un vigile del fuoco si è calato con la corda e ha percorso i 40 metri del ponte mentre i medici e gli agenti del 118 hanno imboccato un’altra strada impervia. Il 31enne, non appena raggiunto, ha esalato è però morto.

Sul luogo, anche un elicottero dei vigili del fuoco, poi un mezzo Saf e un’autoscala. Al momento, le motivazioni del presunto gesto estremo sono oggetto di indagini. Il giovane
avrebbe scavalcato il parapetto e si sarebbe lanciato nel vuoto. Pare che il 31enne soffrisse di problemi psicologici da tempo.