Home Cronaca Giallo al Sud, una 18enne stuprata dagli amici. Ma il padre della...

Giallo al Sud, una 18enne stuprata dagli amici. Ma il padre della vittima difende i ragazzi

Assume contorni strani la vicenda dello stupro di Trapani, dove una giovane sarebbe stata violentata da quattro ragazzi. «Mia figlia vi ha raccontato dei fatti non veri – ha detto il padre –, era ubriaca e quindi non era in grado di capire ciò che stava accadendo». Il racconto della ragazza è invece differente. Che ci siano state delle pressioni? Gli inquirenti stanno indagando. «Questi sono dei bravi ragazzi – spiega il padre a Repubblica –, le ferite che mia figlia ha alle braccia sono dovute al fatto che i suoi amici tentavano di riportarla a casa, ma lei era ubriaca e faceva resistenza». Ma le prove che hanno in mano le forze dell’ordine raccontano un’altra realtà. E c’è chi ipotizza che l’uomo sia stato minacciato: perché il fatto è avvenuto nella città che ha dato i natali al boss Messina Denaro.

Un ragazza di 18 anni stuprata da 4 giovani a Trapani, e nel giorno del suo compleanno. E ha deciso di denunciare ai carabinieri la violenza subita lo scorso 8 febbraio, grazie all’aiuto di una sua amica. La studentessa ha raccontato di essere stata invitata, pochi giorni prima, a una festa in una casa a Tre Fontane, a Campobello di Mazara, nel Trapanese. Rassicurata dalla presenza di due suoi «amici di vecchia data» (oggi agli arresti domiciliari) e «ingannata dagli altri due» (attualmente in carcere) che le avrebbero detto che alla festa ci sarebbero state altre ragazze, la vittima ha accettato di andare.

Ci sarebbero dovute essere altre ragazze alla festa. Ma era una menzogna. Alle 21.30 la vittima viene informata che le altre donne che avrebbero dovuto partecipare non sarebbero arrivate. Così la giovane chiede di essere riaccompagnata a casa, ma gli altri si rifiutano. La 18enne va al bagno al piano superiore e all’uscita davanti alla porta trova uno dei ragazzi che la porta in camera da letto. Da qui tutto il resto.

Exit mobile version