Ancora un’anziana donna deceduta a Sant’Antonio Abate, è la seconda in poche ore. Anche a lei già somministrata la prima dose di vaccino, insieme con gli altri ospiti della Casa di Riposo “Divina Provvidenza”. Qui si è verificato un focolaio di infezioni e i contagi si sono diffusi prima che l’Asl somministrasse la seconda dose agli anziani ospiti. Ora, a distanza di 2 mesi dalla diffusione dell’epidemia, nella casa di riposo si è verificata un secondo decesso. La vittima, 92 anni, è la ventiseiesima nel territorio abatese, nonostante il bollettino comunicato dalla struttura sanitaria territoriale certifichi la riduzione degli attuali positivi da 204 di 3 giorni fa, a 175 attuali.

Il sindaco, Ilaria Abagnale, rende noto: «Nonostante il bollettino comunichi un ottimo dato relativo alle nuove positività, siamo purtroppo chiamati a fare i conti con la drammatica realtà che stiamo affrontando. Pasqualina T. , 92 anni, ospite della Casa Albergo “Divina Provvidenza”, manca all’effetto dei suoi cari a causa delle complicanze del contagio da Covid-19. Il territorio abatese ricorda una donna gentile, una concittadina acquisita che non sarà dimenticata dalle sue compagne. Nel rispetto della famiglia e delle compagne colpite dal lutto, ci raccogliamo in un religioso silenzio. Che Dio abbia in Gloria la cara signora Pasqualina».