Home Cultura ERCOLANO: UNA NUOVA SCOMMESSA PER IL RILANCIO DEL TURISMO IN CITTA’.

ERCOLANO: UNA NUOVA SCOMMESSA PER IL RILANCIO DEL TURISMO IN CITTA’.

ERCOLANO: UNA NUOVA SCOMMESSA PER IL RILANCIO DEL TURISMO IN CITTA’.

 

di Andrea “Andrew” Notarnicola

 

 

Una rinnovata collaborazione tra gli operatori turistici del Comune di Ercolano al fine di rilanciare il settore, nell’ottica della ripartenza post pandemica. Una partecipazione attiva tra enti pubblici e privati per rendere la Città degli Scavi un luogo dove creare nuove opportunità e sinergie, in particolare con gli altri comuni della “Buffer Zone” ( Portici, Torre del Greco, Torre Annunziata, Trecase, Boscotrecase, Boscoreale, Terzigno, Pompei e Castellammare di Stabia ).

 

Questa è la sintesi dell’incontro svoltosi online, proposto dal Vice-Sindaco con deleghe ai Trasporti e al Turismo, Luigi Luciani, e dall’Ufficio Turistico del Comune di Ercolano.
Presenti all’incontro anche il Direttore del Parco Archeologico Francesco Sirano, il Consorzio Costa del Vesuvio rappresentato dal Presidente, Angelo Pica, Il Presidente della Pro Loco Hercvlanevm, Luca Coppola, e il Vice Presidente di Federalberghi Costa del Vesuvio, Corrado Sorbo.

 

Per venire contro alle problematiche attuali delle imprese turistiche, Pica ha voluto rafforzare la necessità di riproporre Ercolano ad un ritorno in sicurezza e proporre un cartellone di eventi unitario tra le istituzioni ed i lavoratori che restano i principali attori del turismo locale. Dello stesso parere Luca Coppola che, in qualità di Amministratore del Consorzio, ha ricordato il lavoro giornaliero svolto dalla Pro Loco, nell’accoglienza dei turisti di tutto il mondo, diretti prevalentemente presso il Parco Archeologico, che, in un gioco di squadra, si pone l’obiettivo di consolidare un turismo permanente ed innovativo.

 

Il Direttore Sirano, riconfermato alla guida del Parco per altri quattro anni, ha mostrato l’ampio programma delle iniziative e delle attività che contraddistinguono l’anno in corso, con mostre di vario genere che permetteranno sempre di più al Parco di interfacciarsi al meglio con la cittadinanza, così come viene ben rappresentato dal nuovo logo simbolo dell’eroe fondatore e di connessione tra il sito archeologico e la Città.
A tal proposito, il Vice-Sindaco Luciani, ha rammentato l’avvaloramento di questa iniziativa d’inclusione con l’operazione messa in atto dall’Amministrazione legata al termine dei lavori che stanno interessando Via Mare, assieme alla passeggiata archeologica, che permetterà di disporre alla cittadinanza una nuova area che donerà una prospettiva che va dal sito Unesco fino al golfo di Napoli.

 

La riunione è terminata con l’augurio di lavorare unitariamente per il rilancio locale e sulla possibilità di ritrovarsi a Maggio per una seconda tappa per il prosieguo di questo processo di partecipazione, avviando anche il coinvolgimento attivo della Regione Campania in merito ai temi del turismo.

 

Pieno appoggio all’iniziativa giunge anche da parte del Sindaco Ciro Buonajuto, che ritiene che queste proposte di confronto ed una rafforzata collaborazione tra istituzioni pubbliche e private possano raffigurare un principio essenziale per rilanciare l’economia della Città.

 

 

 

Exit mobile version