La Questura di Napoli ha diffuso due immagini, estrapolate da filmati registrati da impianti di videosorveglianza. Qui è ritratto l’esecutore materiale di due agguati avvenuti lo scorso anno a Napoli. Il primo è quello che ha portato all’omicidio di Raffaele Gallo, 56enne di Portici, ucciso a San Giorgio a Cremano il 16 giugno 2020; il secondo è relativo al tentato omicidio di Giovanni Formisano, 38enne di Napoli, anche in questo caso avvenuto a San Giorgio a Cremano.

Le indagini sono svolte dalla Squadra mobile di Napoli su delega della Direzione distrettuale antimafia di Napoli e sono «tese a sviluppare una possibile matrice comune in relazione» ai due agguati. Nelle immagini si vede la stessa persona, un uomo, alla guida di due scooter diversi, con vestiti e casco di colore scuro.