Un nuovo contributo economico per sostenere le donne vittime di violenza. «Il Consorzio Proodos, che gestisce Il Centro Antiviolenza Eirene dell’Ambito Sociale N30 – afferma l’assessore alle Politiche Sociali, Luigi Cirillo – grazie ad una progettazione congiunta e strutturata proprio con l’Ambito di riferimento. E grazie alle possibilità offerte dalla Legge Regionale n. 34/2017, ha elargito contributi. Serviranno per affiancare le donne prese in carico in nuovi percorsi di vita per se stesse e i propri figli.

Un piccolo gesto che le accompagna in una nuova vita dove la violenza, gli abusi e i maltrattamenti lasciano definitivamente posto alla rinascita». Un modo per ripartire da sole dopo quanto subito.