“E’ morta l’economia. Quale turista puo’ tornare in Costiera amalfitana sapendo che deve tornare in albergo alle 22. Aiutateci”. Alcuni ristoratori ed albergatori stanno protestando ad Amalfi dove a breve si ripristina la circolazione lungo la statale dopo il crollo dello scorso 2 febbraio. Hanno alzato i cartelli all’arrivo del governatore Vincenzo De Luca, il quale si e’ fermato per qualche minuto. “Tra poco arriva l’esponente del Governo, alzate i cartelli quando arriva lui, noi stiamo buttando il sangue per aiutarvi”, ha detto De Luca.

Gli operatori del turismo gridano ‘vergogna, ladri’ durante la cerimonia per la riapertura di un tratto della statale amalfitana alla presenza, tra gli altri del sottosegretario Giancarlo Cancelleri e il governatore della Campania De Luca. Gli operatori espongono cartelli “l’economia e’ morta’ e chiedono la riduzione delle coprifuoco”. “Abbiamo perso tutto e se andiamo avanti cosi’ non avremo alcuna speranza”, dicono.