Lutto doppio a Castellammare di Stabia e Gragnano per il decesso di di Carmine La Falce. L’appuntato dei carabinieri di 57 anni non è riuscito a sconfiggere il Covid dopo un ricovero durato un mese. Già da ieri in tanti lo stanno ricordando sui social per la sua simpatia e il sorriso. “Squilla il telefono e ti danno una notizia che mai avresti voluto avere. Carmine La Falce non è riuscito a sconfiggere il Covid. Carmine un ragazzo sempre con il sorriso, sempre disponibile un ragazzo d’oro. In un attimo ripercorri l’infanzia passata insieme”, scrive sui social un infermiere amico.

I morti stabiesi legati al Covid sono da bollettino ufficiale 83. La città è tra quelle del Napoletano con il maggior numero di contagi attivi. Anche il Poligono di Tiro che il carabiniere frequentava l’ha ricordato su Facebook: “Tutti noi ci stringiamo al dolore della Famiglia, per la perdita del Nostro Caro Amico e tiratore Carmine La Falce. Resterai sempre nei nostri cuori”.