Durante il servizio di controllo del territorio, gli agenti dei commissariati Vicaria-Mercato e Vasto-Arenaccia hanno fermato un uomo con una grossa busta in vicoletto Gabella della Farina. All’interno c’erano diversi capi d’abbigliamento di note “griffe” contraffatti. Nella sua abitazione, invece, gli agenti hanno rinvenuto numerose etichette, un macchinario per il cucito ed altri capi d’abbigliamento. Tutti recanti marchi contraffatti per un totale di 777 indumenti.

H.S., 28enne siriano irregolare sul territorio nazionale, denunciato per contraffazione, uso di marchi o segni distintivi o brevetti. Oltre all’introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. Inoltre, è sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché si trovava fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo.