“Purtroppo alle notizie confortanti sui numeri attuali fanno seguito i due decessi di oggi. Ci stringiamo al dolore delle famiglie Guastaferro e Tufano per la perdita dei cari Angelo e Maria. Sono 28 i decessi da inizio pandemia. Restiamo uniti”. Ad annunciarlo è il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, costretto purtroppo ad aggiornare il numero delle vittime durante la pandemia. La città vesuviana paga un conto altissimo rispetto ai contagi effettivi che si sono verificati ed anche in rapporto alla popolazione.

Proprio questa mattina lo stesso primo cittadino aveva fornito i numeri attuali della pandemia, in netto miglioramento nel confronto con qualche settimana fa. Gli attuali positivi sono 144, mentre ad aprile i nuovi contagi si fermano a poco più di 30. Segno che le ordinanze e le misure restrittive dei giorno scorsi sono riuscite nell’intento di contenere il contagio.