Troppi contagi in paese, il sindaco di Sant’Anastasia, Carmine Esposito, dispone la sospensione delle attività in presenza per l’unico istituto superiore polispecialistico del territorio dal 24 aprile al prossimo 8 maggio. Con un’ordinanza Esposito ha, infatti, sottolineato che l’istituto è frequentato da oltre 1500 studenti. Molti provenienti anche da molti Comuni limitrofi. Gli spazi interni non consentono «coerenti misure di distanziamento compatibili con la possibilità di fronteggiare adeguatamente l’incidenza dei fenomeni di cosiddetta variante del virus più contagiosa». Il sindaco, inoltre, ha reso richiamato le ultime comunicazioni dell’azienda sanitaria. Qui è evidenziato «un costante incremento sul territorio comunale del numero di casi di contagio da Covid 19. Anche nelle fasce di popolazione in età scolare». Si continua inoltre «a registrare una circolazione particolarmente diffusiva del virus nell’area di riferimento».

I dati

A Sant’Anastasia sono oltre 230 i cittadini positivi al Covid, con una media di circa 10 contagi al giorno. Tanto che il sindaco sottolinea che la situazione potrebbe far scattare la zona rossa territoriale. Esposito, infine, richiama la possibilità data agli Enti locali di disporre in deroga rispetto all’obbligo della didattica in presenza, e sottolinea di aver effettuato le dovute valutazioni del bilanciamento «degli interessi pubblici e privati coinvolti».