Il raddoppio della linea Circum tra Torre Annunziata e Castellammare di Stabia è un progetto dell’Eav che prevede la realizzazione del parcheggio sulla collina del Solaro, con un ascensore inclinato che dalle Terme unirà la stazione centrale di Castellammare di Stabia (piazza Unità d’Italia). Inoltre, la realizzazione del potenziamento Castellammare-Sorrento, con traguardo a fine 2026, consentirà di raddoppiare la frequenza dei treni sull’intera tratta Napoli-Sorrento, portando il cadenzamento delle corse a 12 minuti rispetto agli attuali 24 minuti. Per l’ascensore – che al momento è solo in fase di progettazione – si attende l’ok da parte del Consiglio regionale. Quest’ultimo deve ratificare le determinazioni finali della Commissione Trasporti della Regione.

Opere in corso

Nel frattempo, sono in corso i lavori di raddoppio tra Moregine e via Nocera, mentre nel corso del 2020 sono stati definiti gli atti, i procedimenti e le opere propedeutiche per l’apertura dei nuovi cantieri del raddoppio fino alla stazione di Castellammare e la riqualificazione della stessa stazione oltre opere complementari (parcheggi d’interscambio, nuova viabilità d’accesso, ecc.). L’intero progetto non è ben tollerato dalla cittadinanza, sospettosa riguardo al rischio di dissesto idrogeologico che potrebbe comportare la grande opera.