“Siamo nelle mani del Signore, come e’ evidente. La protezione su cui possiamo contare e’ il nostro senso di responsabilita’. Stiamo attenti, se immaginiamo libera uscita per tutti noi ci giochiamo la stagione estiva e riavremo la chiusura dell’Italia. Alcuni che fanno ammuina sono quelli che hanno la responsabilita’ di aver fatto riemergere contagio a settembre scorso, che a maggio e giugno volevano aprire tutto e poi abbiamo pagato tutta quell’allegria”.

“Ora siamo entrati in una fase diversa: abbiamo i vaccini per quanto sgangherata sia campagna di vaccinazione e irresponsabile sia la gestione dell’approvvigionamento dei nuovi vaccini. Situazioni e’ diversa ma abbiamo ancora 450 morti al giorno. Nessun rilassamento”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in una diretta social.