Individuati grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza e alle testimonianze dei presenti in zona. Sono alcuni dei minori che, nel pomeriggio di giovedi’, hanno preso a calci e pugni un cittadino nigeriano. L’uomo era intento a chiedere l’elemosina davanti a un supermercato del centro di Eboli. L’uomo, medicato in ospedale, è giudicato guaribile in sette giorni per le contusioni e le ferite riportate. Nonostante i ragazzi avessero il volto coperto da cappuccio e mascherine, i carabinieri ne hanno identificato tre di eta’ compresa tra i 14 e i 17 anni.

Per loro e’ scattata una denuncia per lesioni personali in concorso e sono stati deferiti alla Procura per i minorenni di Salerno. Sono ancora in corso le indagini per dare un nome al resto del ‘branco’ che ha aggredito il nigeriano.