Home Attualità Bimbo autistico disturba la messa, allontanato dal prete. Polemiche nell’area stabiese

Bimbo autistico disturba la messa, allontanato dal prete. Polemiche nell’area stabiese

Ha ricevuto la solidarietà dell’associazione “Insieme oltre l’autismo” la mamma di Sant’Antonio Abate che ha pubblicato su Facebook il suo “sfogo”. Un’umiliazione che racconta di avere subito nella chiesa locale, “Gesù Redentore”. La donna, Maria Rosaria Donnarumma, afferma di essere cacciata via, perché il suo bambino affetto da autismo “disturbava” i parrocchiani. Fedeli che attendevano di partecipare a una messa. Con il suo chiacchiericcio, il bimbo aveva turbato la recita del rosario in attesa che cominciasse la celebrazione.

Sarebbe lo stesso parroco, don Luigi Elefante, su sollecitazione dei presenti – spiega la signora Donnarumma – a chiederle di allontanarsi. Oppure di tenere a freno il bambino. Insomma, di trovare una soluzione per “non disturbare”. «Ora io mi chiedo – scrive Maria Rosaria Donnarumma – ho pregato e lavorato giorno e notte affinché mio figlio parlasse ed ora cosa faccio? Lo imbavaglio per non disturbare?».

Exit mobile version