Una bottiglia incendiaria e un accendino lasciati davanti al portone dell’abitazione del sindaco di Baiano, Enrico Montanaro. Mentre l’ingresso di un altro locale sempre di proprietà della famiglia del primo cittadino è parzialmente bruciato. Immediate sono scattate le indagini dei carabinieri. I militari stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza. La speranza è di trovare elementi utili per risalire al responsabile o ai responsabili del raid.

Solidarietà da parte del mondo della politica e delle istituzioni al sindaco Montanaro e ai suoi familiari. La fascia tricolore è intanto ascoltata dagli uomini dell’Arma. Al momento si deve cercare prima di capire il motivo dell’assalto. Si cerca una correlazione anche e soprattutto nell’attività politica.