“Nella riabilitazione dei pazienti con polmonite interstiziale da coronavirus la magnetoterapia può svolgere un ruolo significativo. Con il supporto della Rigenethics di Roma, il Cotugno di Napoli farà infatti propria questa pratica che già molti studi dimostrano essere particolarmente efficace per superare gli effetti del Covid”. Lo afferma il consigliere regionale di Italia Viva, Francesco Iovino. Insieme al medico Antonio Agostino Ambrosio, membro del suo staff, ha messo in collegamento il nosocomio dei Colli con la società- Dunque ecco la specializzazione in pratiche riabilitative con sede nella Capitale.

Il primario

“La Rigenethics – spiega Iovino – ha elaborato un software da utilizzare quindi con le apparecchiature preposte alla riabilitazione. Ed è capace di fornire al paziente applicazioni di magnetoterapia a bassa frequenza. Contribuendo a superare più rapidamente le conseguenze della malattia. Il programma e i dati ottenuti dalle prime applicazioni sono presentati in Regione alla presenza del Primario della Terza Divisione di Malattie infettive del Cotugno, dottor Sangiovanni”.

“Coloro che hanno contratto questo terribile virus e hanno avuto sintomi significativi hanno spesso bisogno di pratiche riabilitative. La magnetoterapia e la Rigenethics – chiude Iovino – possono dare anche alla Campania un contributo importante, innovativo. E che può significare una guarigione più rapida e un ritorno ad una vita normale per tanti pazienti”.