La Procura di Napoli ha presentato richiesta di archiviazione per l’indagine scattata dopo la denuncia di stupro presentata da una ragazza di Portici. Lei accusava tre giovani di averla costretta a subire rapporti sessuali nell’ascensore della stazione San Giorgio a Cremano della della ferrovia Circumvesuviana. La vicenda risale esattamente a due anni fa, il 5 marzo 2019. Nei confronti dei giovani emesse ed eseguite altrettante misure cautelari, poi revocate dal Tribunale del Riesame di Napoli al quale fecero appello gli avvocati dei ragazzi.

I giudici

Per giudici, infatti, la ragazza non era credibile a causa della sua condizione di salute. La Procura di Napoli presentò un ricorso alla Corte di Cassazione dichiarato però inammissibile da parte del collegio.