Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro, a Ottaviano oltre 220 tonnellate di pellet. In particolare, la Compagnia di Ottaviano ha individuato in pieno centro un immobile di 600 metri quadri sequestrando oltre 13.000 sacchi di pellet pronti per essere messi in commercio. Denunciato il titolare dell’attività commerciale, sprovvisto di autorizzazioni di conformità edilizia e urbanistica. Oltre che di certificazioni antincendio, tenuto conto che il centro logistico era destinato allo stoccaggio di materiale infiammabile.

Riscontrata l’inidoneità dei locali a conservare un simile quantitativo di pellet, con conseguente situazione di potenziale pericolo per l’intero circondario. Il deposito abusivo si trova infatti in una zona densamente popolata, a ridosso di un’arteria principale della cittadina vesuviana. Dunque con evidenti pericoli per l’incolumità degli abitanti e dei passanti.