Due persone arrestate, cinque denunciate e raffica di multe per violazioni alle norme anti-contagio e al codice della strada. È il bilancio di un servizio di controllo del territorio ad ”Alto impatto” eseguito dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata (Napoli), insieme a quelli del reggimento Campania, del nucleo cinofili di Sarno (Salerno) e della stazione carabinieri forestale di Roccarainola. A Terzigno, un uomo di 42 anni, anch’egli già noto alle forze dell’ordine, è invece denunciato per guida con patente revocata. Sorpreso alla guida della propria auto, peraltro sprovvista di copertura assicurativa obbligatoria. Denunciato anche un incensurato di 66 anni per smaltimento illecito e deposito incontrollato di rifiuti speciali e per emissioni non autorizzate in atmosfera.

Nella sua autocarrozzeria aveva originato una piccola discarica abusiva sul terreno mediante il deposito incontrollato di rifiuti speciali provenienti dall’attività. Oltre ad avere realizzato abusivamente un forno non a norma per la verniciatura di autovetture.

A Torre Annunziata

A Torre Annunziata, un incensurato di 25 anni arrestato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. Il giovane aveva occultato nel bagno di casa otto bustine a clip contenenti complessivamente 20,8 grammi di marijuana, materiale vario per il confezionamento, un bilancino di precisione e appunti relativi all’illecita attività di cui ha tentato invano di disfarsi gettandoli nel water.